Archivio Mensile Febbraio 2023

La Comunicazione Aumentativa Alternativa nella Neuropsichiatria Infantile/Pediatria di Belluno

Nei giorni scorsi la Scuola in Ospedale e gli operatori del reparto di Neuropsichiatria Infantile/Pediatria di Belluno, con il supporto dello Sportello Provinciale Autismo di Belluno, hanno avviato la prima esperienza di accoglienza dei piccoli pazienti con disturbi del neurosviluppo utilizzando la Comunicazione Aumentativa Alternativa.   Mattia (nome di fantasia), un bambino di madre lingua non italiana e con bisogni comunicativi complessi, è arrivato con la sua mamma e il suo inseparabile quadernetto che conosceva tanto bene. E’ stato più facile comunicare con lui attraverso le immagini note. I medici, le infermiere, la maestra non erano sconosciuti, i loro volti[…]


XXXI Giornata mondiale del Malato: le celebrazioni in Ulss Dolomiti

Il prossimo 11 febbraio 2023 ricorre la XXXI Giornata del Malato, memoria della Beata Vergine Maria di Lourdes, istituita da Giovanni Paolo II nel 1992 con lo scopo di testimoniare una speciale attenzione verso le persone malate, che si trovano nei luoghi di cura o che sono accudite in famiglia.   Per questa giornata, come da tradizione, il Vescovo mons. Renato Marangoni, insieme ai cappellani degli ospedali, celebrerà due messe in ospedale:   sabato 11 febbraio 2023 alle 17.00 - Ospedale di Feltre (sala convegni) domenica 12 febbraio 2023 alle 16.00 - Ospedale di Belluno (sala convegni)   Alle celebrazioni,[…]


Marcato e Gasperin in servizio

Oggi è il primo giorno di servizio in Ulss Dolomiti del nuovo Direttore Medico di Belluno, Giorgia Marcato, e del nuovo direttore del Pronto Soccorso di Agordo, Stefano Gasperin.   Classe 1965, originaria di Venezia e padovana di adozione, Giorgia Marcato ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Padova, dove si è successivamente specializzata in Igiene e Medicina Preventiva e in Medicina di Comunità. Dopo un’esperienza all’Ulss 14 Chioggia, Giorgia Marcato ha prestato servizio all’Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova dal 1996 al 2003, in Ulss 3 Serenissima fino al 2016 e, infine, all’Istituto Oncologico[…]


Dall’AIL un microscopio per analisi di citogenetica

L’AIL di Belluno ha donato un nuovo microscopio motorizzato a fluorescenza, del valore di oltre 84 mila euro, da destinare all’U.O.S.D. di Anatomia patologica dell’Ospedale di Belluno, e che sarà utilizzato per lo studio del cariotipo nei pazienti con patologie oncoematologiche tramite l'esame di citogenetica.   A partire dalla scoperta del cromosoma Philadelphia, la citogenetica ha acquisito un’importanza crescente nella diagnosi, prognosi e monitoraggio della malattia minima residua in ambito onco-ematologico.  Il dato citogenetico/molecolare rappresenta il criterio di elezione per la diagnosi di un numero crescente di neoplasie mieloidi, linfoidi e a fenotipo misto. Ben noto è il valore informativo[…]


Continuano gli atti di generosità nei confronti dell’ospedale di Pieve di Cadore.

L’Associazione ADOS ITALIA - Associazione Donne Operate al Seno di Cortina - Cadore – Comelico, ha donato una poltrona per prelievi multifunzionale con schienale e gambale elettrici del valore di oltre 2 mila euro per l’Ospedale di Pieve di Cadore.   Un privato cittadino ha donato materassi antidecubito da destinare al Servizio di Assistenza Integrata Domiciliare del Distretto di Belluno – sede Cadore.   Piccoli grandi gesti, simbolo del legame dei cittadini con l’ospedale e i servizi sanitari, che gratificano anche i professionisti dell’azienda.   L’Ulss Dolomiti ringrazia per questi atti di generosità che stimolano a migliorare sempre più i[…]


Marker d’oro per il tumore alla prostata: già trattati 130 pazienti in sole cinque sedute radioterapiche

L’Ulss Dolomiti ha deliberato l’acquisto di kit di impianto di marker d’oro per tessuti molli per la Radioterapia dell’Ulss Dolomiti, necessari per il trattamento del tumore alla prostata in sole 5 sedute. Nel 2022  sono stati trattati con tecnica stereotassica 130 pazienti con tumore prostatico, selezionati per tumore localizzato, tracciabile e considerato a rischio basso o intermedio, secondo i criteri del National Comprehensive Cancer Network (NCCN). Di questi, il 14% proviene da altre regioni Italiane. I risultati ottenuti sono molto buoni: tassi di tossicità a lungo termine minimi e fattibilità del trattamento nel 100% dei casi. I progressi fatti nell’ambito[…]


Covid: il punto della situazione epidemiologica al 30 gennaio

Il grafico sotto riportato rappresenta l’intero andamento epidemico covid dai primi di marzo 2020 ad oggi (media settimanale nuovi positivi).   Appare evidente un ulteriore raffreddamento del quadro epidemico, con un’incidenza ormai al di sotto del valore soglia di 50 casi su 100 mila abitanti. La mappa sottostante rappresenta l’incidenza settimanale per singolo comune. Nella settimana qui analizzata i nuovi casi si collocano, come di consueto, prevalentemente nella fascia d’età centrale 45-64 anni.     TERAPIA CON ANTICORPI MONOCLONALI E FARMACI ANTIVIRALI Nella settimana qui analizzata: sono stati somministrati 2 trattamenti con anticorpi monoclonali dall’Unità Operativa di Malattie Infettive di[…]


Fumo: come si comportano i bellunesi?

Tra gli adulti di 18-69 anni, intervistati dal sistema di sorveglianza PASSI nel periodo 2020/21 in Ulss Dolomiti,il 59% non ha mai fumato, il 25% è un ex fumatore e il 16% è fumatore. A livello regionale la percentuale di fumatori è pari al 22% mentre a livello nazionale al 25%. La media di sigarette fumate al giorno è 11. Più di 1 fumatore su 6 dichiara di fumare 20 o più sigarette al giorno. Tra i lavoratori intervistati nel territorio dell’ULSS  Dolomiti, il 94% ha dichiarato che il divieto di fumare nel luogo di lavoro (al chiuso) è rispettato[…]


Appartamento per specializzandi utilizzato già da nove professionisti: grazie all’AIL per gli arredi

L’appartamento messo a disposizione a costo calmierato dall’Ulss Dolomiti per i professionisti che scelgono l’ulss Dolomiti in via Sant’Andrea a Belluno è già utilizzato da 9 medici e “prenotato” da altri due che inizieranno la loro attività in Ulss a marzo. L’Associazione AIL – sezione di Belluno, con un investimento di oltre 54 mila euro, ha arredato e “accessoriato” con ogni utilità, dagli elettrodomestici alle stoviglie, sia l’appartamento di Via Sant’Andrea a Belluno sia la foresteria di Feltre, contribuendo a rendere accogliente e confortevole le strutture. Ancora una volta l’Ulss Dolomiti esprime il proprio grazie all’Associazione, sempre attenta ai bisogni[…]


Laboratori analisi: in arrivo nuovi sistemi diagnostici

I Laboratori analisi dell’Ulss Dolomiti saranno presto dotati di nuovi sistemi di diagnostica. In esito alla procedura di gara espletata in questi mesi, infatti, è stata aggiudicata la fornitura dei nuovi sistemi per 7 anni, per un valore complessivo di oltre 16 milioni di euro. Un investimento importante, che vedrà completamente rinnovata la diagnostica di laboratorio al servizio del cittadino.   I nuovi sistemi, aggiudicati per lotti e individuati dopo un’attenta valutazione tecnica ed economica, consentono un significativo miglioramento delle soluzioni strumentali e tecnologiche, comprensive di automazione pre e post analitica e di trasporto dei campioni. Inoltre, le nuove condizioni[…]