Convenzione con il Soccorso Alpino per il progetto europeo START

L’Ulss Dolomiti ha siglato un convenzione con il Soccorso Alpino Dolomiti Bellunesi CNSAS per lo sviluppo del progetto europeo START (Smart Test for Alpine Rescue Technology).

Il progetto START vede il coinvolgimento di 7 partner afferenti a 4 province alpine (Belluno, Bolzano, Tirolo, Carinzia) che stanno sviluppando, attraverso una stretta cooperazione transfrontaliera, una collaborazione per migliorare l’operatività del soccorso alpino e la sperimentazione di nuove tecnologie di soccorso. In particolare si propone di armonizzare i programmi formativi e dei protocolli d’intervento; sperimentare nuove tecnologie nella regione alpina attraverso una collaborazione tecnica tra gli operatori di soccorso alpino partner ed esercitazioni comuni transfrontaliere (la prossima si terrà il 17 e 18 maggio 2019 a Cortina). Il Lead partner è la österreichische Bergrettung Land Tirol. I partner del progetto sono: Soccorso Alpino e Speleologico Alto Adige CNSAS, Soccorso Alpino dell’Alpenverein Südtirol, Azienda ULSS 1 Dolomiti con il Soccorso Alpino Dolimiti Bellunesi CNSAS, IDM Sudtirol – Alto Adige, Universität Klagenfurt e Eurac Research. Il progetto è partito a gennaio 2018 durerà 36 mesi ed è un iniziativa finanziata dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e programma Interreg Italia Austria 2014-2020.

I gruppi di lavoro transfrontalieri del progetto START hanno già prodotto delle proposte operative per l’armonizzazione dei programmi formativi e dei metodi di intervento transfrontalieri con l’introduzione e lo sviluppo di nuove tecnologie tra gli operatori del soccorso alpino delle 4 province. Inoltre, è in fase di sperimentazione congiunta l’uso di nuove tecnologie, sia hardware che software, da utilizzare in ambiente montano, con diverse condizioni meteo, in particolare per la ricerca di dispersi in ambiente ostile con geolocalizzazione e per l’informatizzazione della scheda di soccorso. Nell’incontro previsto a Cortina il prossimo 17 e 18 maggio è in programma un update sullo stato di avanzamento dei lavori dei vari gruppi e un’esercitazione pratica con le nuove tecnologie proposte per migliorare il soccorso alpino, facilitare la collaborazione tra squadre di soccorso nelle zone di confine.

L’Ulss Dolomiti e il Soccorso Alpino Dolomiti Bellunesi CNSAS sono impegnate con forte sinergia in questo progetto che sta consentendo la sperimentazione di innovazioni per ottimizzare la catena di soccorso nell’ambiente alpino.

Ultima modifica: