Archivio Notizie e Comunicati

Prenotazioni: impegno per potenziare i servizi

Il Centro Unico Prenotazioni, seppur potenziato, fatica a rispondere in modo rapido alle migliaia di chiamate giornaliere.  L’Azienda si è attivata nelle scorse settimane per risolvere le criticità riscontrate, chiedendo alla ditta che ha in appalto il servizio il raddoppio delle linee telefoniche e l’assunzione di 5 nuove persone da subito operative ma che necessitano di un periodo di formazione. Pur con queste misure straordinarie, che hanno previsto anche l’estensione del contratto in essere, il servizio fatica ancora a dare risposte ai cittadini in particolare tra le 10 e le 12 delle mattina. Il monitoraggio della situazione è costante e[…]

Leggi tutto…

Emergenza Covid 19: aggiornamento del 15 luglio 2020 – ore 15.00

Le ultime 24 ore non presentano nuove positività. Particolare rilievo assume, nell’ambito dell’ordinaria attività di sorveglianza sui pochi casi Covid positivi presenti in provincia, e sui soggetti in quarantena per motivi vari, la confermata negatività del tampone dei due operatori di un’azienda del territorio con sospetto di positività evidenziato nell’ambito di ordinari controlli lavorativi. Per essi si è quindi concluso l’isolamento domiciliare. I 14 loro contatti monitorati fino ad oggi e sottoposti a tampone di controllo sono risultati negativi con conseguente disattivazione della quarantena.

Leggi tutto…

Emergenza Covid 19: aggiornamento del 14 luglio – ore 15.00

Continua regolarmente l’impegnativo lavoro per la refertazione dei tamponi da parte dei Laboratorio dell’Ulss Dolomiti. Nelle ultime 24 ore non si è registrata alcuna nuova positività.

Leggi tutto…

Prevenzione ed emergenza in territorio montano e d’alta quota Aperte le iscrizioni alla V edizione del Master

Feltre. Il master di 1° livello in “Prevenzione ed emergenza in territorio montano e d’alta quota” promosso dall’Università di Padova in collaborazione con l’Ulss Dolomiti è stato confermato per il quinto anno ed è stato ampliato l’accesso anche a figure non strettamente sanitarie ma che si occupano di soccorsi. Le domande di preiscrizioni  vanno inoltrate attraverso il sito dell’Università di Padova entro il 2 ottobre 2020 alle 12.30. I posti disponibili sono  stati aumentati a 17. L'obiettivo del Master è formare e/o arricchire le figure professionali sanitarie di area tecnica preventiva, infermieristica d'emergenza-urgenza e psicologica che si occuperanno d'interventi specifici[…]

Leggi tutto…

Zecche: conoscerle per evitarle. L’Ospedale San Martino di Belluno è Centro di riferimento per le patologie trasmesse da zecche. Renzo Scaggiante, Direttore di Malattie infettive, dà qualche consiglio sul tema.

Quali malattie possono trasmettere le zecche? Con l’arrivo dei mesi più caldi e umidi, tra maggio e ottobre prevalentemente, si ripropone la problematica relativa alle malattie trasmesse da zecche. Le zecche sono acari, che per il loro sviluppo hanno bisogno di nutrirsi di sangue, che si procurano parassitando numerosi animali selvatici e domestici e occasionalmente l’uomo. Gli acari trovano il loro habitat ideale nelle zone boschive miste, umide, ricche di cespugli e di sottobosco e radure con erba alta. Sono più abbondanti ad altitudini inferiori ai 1000 metri. La zecca ampiamente più diffusa in Italia è l’Ixodes ricinus, che funge[…]

Leggi tutto…

Emergenza Covid 19: aggiornamento 12 luglio ore 16,00

Le ultime 24 ore hanno messo in evidenza un’unica nuova positività COVID nell’ambito del piccolo focolaio epidemico derivante dall’arrivo in Italia da un’anziana kosovara, con conseguente contagio in ambito familiare. Questo focolaio conta, quindi, ad oggi 3 casi tutti gestiti in ambito ospedaliero, in parte per il quadro clinico dei casi stessi, in parte per garantire massime condizioni di isolamento. Continua con grande impegno da parte del Dipartimento di Prevenzione la gestione dei soggetti in arrivo da paesi extra UE, con applicazione agli stessi della quarantena prescritta. Analogo provvedimento viene applicato ad alcune persone con sintomatologia sospetta in attesa di[…]

Leggi tutto…

Emergenza Covid 19: aggiornamento 10 luglio ore 16,00

L’incessante lavoro di analisi sui molti tamponi eseguiti dall’Ulss Dolomiti ha evidenziato, nelle ultime 24 ore, due nuove positività in soggetti già isolati e sottoposti a sorveglianza. Si tratta di un caso connesso alla anziana signora ultraottantenne residente nel feltrino raggiunta una settimana fa da una badante moldava positiva al Covid. Il primo tampone eseguito era risultato negativo; il secondo tampone, eseguito per protocollo di sicurezza lavorativa, come detto, ha virato verso la positività. L’altra positività emersa nella tarda serata di ieri è riferita a un caso collegato alla anziana kosovara ricoverata da alcuni giorni nel reparto di Malattie Infettive[…]

Leggi tutto…

Nuove assunzioni in Ulss Dolomiti

L’Ulss Dolomiti si rafforza con l’assunzione di nuovi medici e di 6 tecnici della prevenzione a tempo indeterminato in esito ai concorsi effettuati da Azienda Zero. Ecco le assunzioni deliberate ieri: 1 medico oftalmologo (dr. Domenico De Robertis) 1 medico di medicina interna (dr. Romeo Costanzo Giovanni Martini) 1 medico di medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza (dr. Gianfranco De Rose) Inoltre, sono in arrivo altri 5 medici specializzandi : 4 in medicina interna e 1 in medicina d’urgenza, già inseriti in graduatoria. Infine, sono stati assunti a tempo indeterminato 6 tecnici delle prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro[…]

Leggi tutto…

Enzo Chemello è il nuovo direttore del dipartimento di area critica di Belluno

Enzo Chemello, primario del pronto Soccorso di Pieve di Cadore, è il nuovo direttore del Dipartimento strutturale di Area critica di Belluno. Il Dipartimento strutturale di Area Critica del distretto di Belluno comprende al suo interno le unità operative complesse di Anestesia e rianimazione di Agordo, Anestesia e rianimazione di Belluno, Pronto soccorso di Agordo, Pronto soccorso di Belluno, Pronto Soccorso di Pieve di Cadore,  Centrale Operativa SUEM e due unità operative semplici a valenza dipartimentale (Anestesia e rianimazione di Pieve di Cadore e terapia del dolore). Enzo Chemello, Direttore UOC di Accettazione e Pronto Soccorso dell’ospedale di Pieve di[…]

Leggi tutto…

Aperta la nuova patologia neonatale di Feltre

Giovedì 9 luglio è stata aperta la nuova patologia neonatale dell’ospedale di Feltre dopo i lavori di ristrutturazioni e adeguamento normativo, con un investimento di circa 520 mila euro. I locali oggetto dell’intervento sono situati al piano primo – zona sud - del Padiglione denominato Corpo di Collegamento. I lavori hanno riguardato l’ammodernamento ed l’adeguamento degli impianti di climatizzazione ed elettrici e la realizzazione di opere edili per migliorare l’articolazione degli spazi interni del reparto che presentavano alcune criticità funzionali. Nei mesi di ristrutturazione la terapia neonatale era stata trasferita provvisoriamente nel punto nascita. I nuovi locali, spaziosi e gradevoli[…]

Leggi tutto…