Aggiornamenti Sorveglianza sanitaria Covid-19 – 28 aprile 2020 ore 16.00

SORVEGLIANZA SANITARIA COVID-19

  • Numero totale tamponi effettuati per ricerca nCoV al 28 aprile 2020: 18.054

  • Persone residenti in Ulss Dolomiti in isolamento domiciliare fiduciario e sorveglianza attiva al 28 aprile 2020: 1.212

Alcuni tamponi sono stati effettuati più volte sulle stesse persone.

RICOVERI COVID-19

I dati relativi a casi SARS –COV 2 positivi e i casi ricoverati possono essere desunti nelle tabelle predisposte da Azienda Zero.

ALTRE INFORMAZIONI

  • NUMERO AZIENDALE DEDICATO AL COVID19

Il numero aziendale dedicato per le informazioni sul Covid-19 :0437/514343è attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00. Si affianca al numero nazionale 1500 e al numero verde regionale 800 462 340.

NUMERO PER PERSONE PROVENIENTI DALL’ESTERO

Sulla base di quanto disciplinato dal Decreto Ministeriale n. 120 del 17 marzo 2020 del Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministero della Salute, l’Ulss Dolomiti informa che il numero aziendale del Dipartimento di Prevenzione per le comunicazioni previste dalla norma relative alle persone in entrata in Ulss Dolomiti dall’ESTERO è:

0437/516917

Attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00

  • In caso di sintomi simili all’influenza si raccomanda di NON recarsi né al pronto Soccorso né dal proprio medico curante ma di contattare TELEFONICAMENTE il proprio medico di famiglia o la guardia medica o il numero dedicato 0437/514343.

  • E’ fatto divieto per gli accompagnatori di accedere permanere nelle sale di attesa dei dipartimenti emergenze e accettazione dei Pronto Soccorso, salve specifiche diverse indicazioni del personale sanitario preposto.

  • Si invitano tutti gli utenti prenotati presso la Commissione Medica Locale Patenti di Belluno, il cui appuntamento sia stato annullato causa emergenza Coronavirus, a tenere, insieme alla patente di guida, la lettera di convocazione ove è indicata la data annullata.

  • I referti di laboratorio e degli esami strumentali non accessibili online saranno inviati a domicilio dell’utente fino a nuova disposizione.

  • E’ stata attivata la consegna a domicilio dei farmaci per tutti i pazienti del territorio affetti da malattie croniche/invalidanti in carico alla distribuzione Diretta dell’Ulss Dolomiti. Il servizio di consegna è gratuito e viene garantito dalla Croce Rossa Italiana Locale.

  • I certificati di esenzione per condizione economica 7R2-7R4-7R5 e di riduzione della quota fissa 7RQ, certificati ed autocertificati, con data fine validità 31 marzo 2020, sono stati prorogati d’ufficio al 31 marzo 2021.

  • Con una circolare redatta dalla Direzione Regionale Prevenzione della Regione Veneto e inviata ai Sindaci e ai Prefetti del territorio, sono state disposte alcune deroghe all’ordinanza del Presidente Zaia per quanto riguarda le uscite e gli spostamenti delle persone con gravi disabilità intellettive, disturbi dello spettro autistico e patologie psichiatriche ad elevata necessità di supporto.

  • È stato attivato un conto corrente dedicato dell’Ulss Dolomiti per le donazioni per la gestione dell’emergenza COVID.

  • Allo scopo di seguire con attenzione l’evoluzione del contagio presso le case di riposo, l’ULSS 1 ha istituito un gruppo di coordinamento e di supporto

  • è stato approvato il Piano di Sanità Pubblica per le Strutture per Anziani afferenti al territorio dell’Azienda ULSS 1 Dolomiti.

  • Sono stati indetti due avvisi per la formulazione di elenchi di infermieri ed operatori socio sanitari disponibili a prestare attività assistenziale presso i Centri di Servizio Anziani presenti nell’ambito territoriale dell’Azienda ULSS n. 1 Dolomiti. L’Azienda ULSS n. 1 Dolomiti, ricevute le comunicazioni di disponibilità, inoltrerà gli elenchi ai Centri di Servizio Anziani, che potranno contattare direttamente gli interessati ed eventualmente procedere a stipulare contratti individuali, di lavoro subordinato o di lavoro autonomo, secondo la vigente normativa. Un avviso è destinato a personale esterno e uno a personale dipendente dell’Ulss Dolomiti per un’assegnazione temporanea ai Centri di Servizio.

  • Sono state sottoscritte delle convenzioni con i Centri di Servizio per l’assegnazione temporanea, a seguito di specifica e motivata richiesta dello stesso, di personale di assistenza dipendente dell’Azienda ULSS n. 1 Dolomiti, dichiaratosi disponibile, per le necessità connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ad oggi sono state già firmate due convenzioni tra l’Ulss Dolomiti e i Centri Servizio Madonna della Salute di Trichiana e Padre Kolbe di Pedavena.

  • Per potenziare l’offerta dedicata a pazienti a bassa intensità di cura:

    • sono stati ampliati i posti letto ospedalieri per pazienti covid positivi a bassa intensità di cura nelle aree di Agordo (per un totale di 30 posti letto) e Belluno (per un totale di 48 posti letto a bassa intensità)

    • è stata costituita, ed è già operativa, una task force di infermieri per l’emergenza COVID assegnati al servizio di Assistenza Domiciliare che si occupano dei bisogni assistenziali dei pazienti covid positivi a domicilio e nelle case di riposo. I primi infermieri, trasferiti dall’ospedale al servizio territoriale, sono già entrati in servizio oggi e hanno prestato servizio di supporto in alcune case di riposo. La task force sarà potenziata nei prossimi giorni.

    • all’ospedale di Comunità per pazienti covid negativi attivato al padiglione Gaggia di Feltre sono attualmente accolti 20 pazienti provenienti dalle case di riposo di Pedavena e Trichiana.

SI RACCOMANDA A TUTTA LA CITTADINANZA DI RESTARE A CASA

Ultima modifica: